A Taranto un importante convegno sulle politiche dell’Unione europea, in programma il 13 e 14 aprile

[epvc_views]

“La solidarietà energetica, economica, sociale e sanitaria nell’Ue alla prova delle crisi“, questo il tema del convegno co-organizzato dal Centro Europe Direct Taranto e dalla Cattedra Jean Monnet “EUSTiC – EU Solidarity in (Times of) Crisis?», progetto finanziato dalla Commissione europea attraverso il Programma Erasmus plus. L’iniziativa si svolgerà a Taranto i prossimi 13 e 14 aprile, nella Sala Conferenze del Dipartimento Jonico in Sistemi Giuridici ed Economici del Mediterraneo – Università degli Studi di Bari Aldo Moro.

Il convegno è strutturato in due sessioni di lavoro. La prima, in programma il 13 aprile, a partire dalle 15.00, affronterà il tema della “Solidarietà energetica ed economica”. Gli interventi avranno il compito di approfondire e far conoscere le misure contenute nel Piano REPowerEU, il principio di solidarietà energetica tra sovranità ed integrazione, la solidarietà economica e il Next Generation EU, il bilancio dell’Unione Europea come strumento di solidarietà tra Stati. La mattina del 14 aprile sarà, invece dedicata alla “Solidarietà sociale e sanitaria”. I relatori punteranno la loro attenzione sulle caratteristiche del Social Europe Reloaded, dello Strumento SURE, sul Just Transition Fund, sulle prestazioni sociali e sulla solidarietà sanitaria durante e dopo l’emergenza Covid-19. 

Numerosi e qualificati i relatori che interverranno: docenti universitari, esperti in diritto dell’Unione europea e diritto internazionale. Molto atteso l’intervento di Elena Grech, Vicedirettrice della Rappresentanza in Italia della Commissione europea. In apertura, porteranno il saluto istituzionale il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, il Direttore del Dipartimento Jonico, Paolo Pardolesi, il titolare della Cattedra Jean Monnet EUSTiC, Giuseppe Morgese, la responsabile di Europe Direct Taranto, Annachiara Stefanucci.

Le Cattedre Jean Monnet sono incarichi di insegnamento con specializzazione in studi sull’Unione europea aventi lo scopo di perfezionare la didattica e fornire un insegnamento approfondito delle questioni europee in settori sempre più richiesti dal mercato del lavoro. Nello specifico, la “Cattedra EUSTiC” è incentrata sullo studio, l’insegnamento e la conoscenza della solidarietà nell’Unione europea  soprattutto nell’ambito delle politiche economiche, sociali, sanitarie, ambientali, energetiche, giovanili, migratorie, del mercato unico.

News dal Network

Promo