Michele Picaro: “Quando Emiliano parla di ancien régime dimentica che ne è il massimo esponente”

187 Visite

«Quando il presidente Emiliano afferma a mezzo stampa che il centrodestra è l’ancien regime che si sta riorganizzando in vista delle elezioni amministrative di Bari, dimentica, o finge di non rendersi conto, che è proprio il centrosinistra a governare il Comune capoluogo da quasi 20 anni e la Regione Puglia da 18. Senza dimenticare che, nel turbinio delle sue dichiarazioni quotidiane buone per tutte le stagioni a uso e consumo della qualunque, ha anche affermato di essere disponibile, o molto più probabilmente smanioso, a candidarsi per un terzo mandato. Ipotesi che non ha certo disdegnato di perseguire nemmeno il sindaco Decaro». Lo afferma il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Michele Picaro, che prosegue:

«Emiliano ripassi la storia prima di fare paragoni improvvidi. Perché se l’ancien regime fu sconfitto dai rivoluzionari francesi nel 1789, è di tutta evidenza che il centrosinistra pugliese, di cui egli è esponente apicale, rappresenta plasticamente il concetto di gestione e perpetuazione del potere. Così come è altrettanto evidente che le rivoluzioni partono dal basso. Che è esattamente il lavoro che, con certosina quotidianità, Fratelli d’Italia e il centrodestra stanno svolgendo, da sempre, attraverso il rapporto stretto e reale con il territorio, con umiltà, ascoltando le istanze dei cittadini. Il nostro entusiasmo è esattamente quello dei rivoluzionari che desiderano restituire una sana amministrazione tanto al Comune di Bari quanto alla Regione Puglia», conclude Picaro.

News dal Network

Promo