Bollette: ora legale permanente, consegnate 285mila firme a Pichetto

197 Visite

La Società Italiana di Medicina Ambientale (Sima) e Consumerismo No profit hanno consegnato al ministro dell’Ambiente e della Sicurezza energetica, Gilberto Pichetto, 285mila firme dei cittadini italiani che chiedono al governo di rendere l’ora legale permanente nel nostro paese.

«Un incontro proficuo quello col ministro nel corso del quale i due enti, promotori della petizione online sull’ora legale pubblicata su Change.org, hanno spiegato i vantaggi di una simile scelta non solo sul fronte economico, ma anche su quello ambientale e sanitario, raccogliendo la disponibilità di Pichetto ad approfondire la questione», si legge in una nota. «Abbiamo consegnato al governo 285mila firme di cittadini che chiedono l’abolizione del passaggio all’ora solare, riscontrando grande interesse dal parte del ministro dell’Ambiente e della Sicurezza energetica che non solo si è detto favorevole alla possibilità di adottare l’ora legale permanente in Italia, ma sta valutando un approfondimento tecnico volto a verificare la fattibilità della misura», commenta il presidente di Consumerismo No Profit, Luigi Gabriele.

«Abbiamo spiegato al ministro Pichetto come l’adozione dell’ora legale permanente garantirebbe un risparmio in bolletta da oltre 382 milioni di euro, grazie a minori consumi di energia per circa 720 milioni di kwh – aggiunge Alessandro Miani, presidente Sima – Ma i benefici sarebbero immensi anche per l’ambiente, grazie al taglio alle emissioni climalteranti pari a 200mila tonnellate di CO2 in meno, equivalenti a quella assorbita piantando dai 2 ai 6 milioni di nuovi alberi, e per la salute collettiva».

News dal Network

Promo