Schianto auto a Massafra, 20enne ferito fuori pericolo

75 Visite

Il sindaco di Massafra (Taranto), Fabrizio Quarto, ha proclamato il lutto cittadino per il giorno dei funerali dei tre giovanissimi morti ieri sera in un incidente stradale avvenuto alle porte della città, sulla ex statale 581 per Martina Franca.

Erano in 4 a bordo di una Opel Corsa che si è schiantata contro un muretto di cemento. L’unico sopravvissuto, Giuseppe Convertino, di 20 anni, ha riportato un trauma cranico e fratture multiple e nella notte è stato sottoposto a un intervento chirurgico all’ospedale Santissima Annunziata di Taranto. La prognosi è riservata, ma il giovane non è in pericolo di vita.

Le vittime del tragico incidente sono il conducente della vettura, Leo Conte, 20enne di Martina Franca, il 19enne Leonardo Carucci e la sorellina Antonella, di 13 anni, di Massafra. I due fratelli sono morti sul colpo, il guidatore durante l’arrivo dei soccorritori. I primi ad accorgersi dell’accaduto e ad allertare i soccorsi, a quanto si è appreso, sono stati i genitori dei due fratelli, che erano a bordo di un’altra auto nella stessa zona.

Pare che i ragazzi stessero rientrando a casa dopo aver trascorso la domenica a Martina Franca per un pranzo a base di sushi. «Apprendere questa terrificante notizia – ha affermato il sindaco di Massafra Quartolascia senza parole. È una tragedia immane. Alle famiglie che stanno attraversando questo inferno agghiacciante giunga il cordoglio dell’intera comunità massafrese. Con un lutto cittadino ci stringeremo intorno a loro, pur essendo ben consapevoli che nulla può essere di conforto in queste ore disperate».

Promo