Per la presidente del Consiglio Loredana Capone, il Pd -come il Sud- un luogo di opportunità

94 Visite

 «Il sud di una nazione può essere visto come una periferia, che per tanti è il luogo dei problemi, dove i divari sociali ed economici, atavici, si acuiscono e generano distacco, abbandono, emigrazione.

Il luogo da lasciare al suo destino, come qualcuno vuole far con l’autonomia differenziata. Noi, invece, lo vediamo come il luogo delle opportunità, dove il talento si esprime, dove vive una comunità, legata dal doversi rimboccare le maniche, dal dover fare da sé, dalla necessità di riscattarsi. E anche il Partito democratico lo vediamo ancora come un luogo di opportunità: contro i gufi che ogni giorno ci sputano addosso».

Lo ha detto la presidente del Consiglio regionale pugliese, Loredana Capone, al teatro Koreja di Lecce per l’incontro pubblico con la candidata alla segretaria nazionale Pd, Elly Schlein.

«Vogliamo uscire dalle secche – ha aggiunto – come abbiamo fatto qui in Puglia e nel Salento dove ci siamo sforzati, Regione e Comuni, con gli imprenditori, con l’università, con le associazioni, di uscire dallo stereotipo del sud che chiede assistenza e abbiamo creato buone prassi ammirate nel mondo, dalle biblioteche di comunità alla facoltà di medicina e tecnologia, unica pubblica in Italia qui a Lecce. Così pure nel partito: uscire dalle secche».

«Vogliamo un partito che non guardi al proprio ombelico ma si apra a una comunità, quella degli italiani che deve riprendere fiducia in sé stessa, una comunità che vuole farcela. Per questo – ha concluso – ci vuole un partito che dia fiducia. Ai giovani e alle donne innanzitutto».

Promo