Controlli della Guardia Costiera: a Taranto scattano multe e sequestri

166 Visite

 Nel solo mese di dicembre, il personale della guardia costiera di Taranto ha elevato sanzioni amministrative per 14.000 euro nei confronti di pescatori – anche amatoriali – a cui sono stati sequestrati anche gli attrezzi da pesca illegali, tra cui bombole di ossigeno e reti da pesca, per un totale di oltre 2 chilometri e mezzo.

Tra gli attrezzi illegali sequestrati anche reti a sciabica utilizzate per la pesca illecita del novellame di sarda. Sono stati sanzionati anche diversi esercizi commerciali per la violazione delle norme sulla tracciabilità, con conseguente sequestro di prodotto ittico per un ammontare di 125 chilogrammi. È stato chiuso un esercizio commerciale per la vendita di prodotto ittico in cattivo stato di conservazione e potenzialmente nocivo per la salute pubblica.

Promo