Ex Ilva: sindacati confermano sciopero di 32 ore dalle 23 del 10 gennaio

69 Visite

Le segreterie territoriali di Fiom, Uilm e Usb di Taranto, unitamente alle Rappresentanze sindacali unitarie di Acciaierie d’Italia, confermano la mobilitazione a Roma dell’11 gennaio con gli enti locali e annunciano uno sciopero di 32 ore dalle 23 del 10 gennaio alle 7 del 12 gennaio contro l’ultimo decreto approvato in serata dal Consiglio dei ministri recante «Misure urgenti per impianti di interesse strategico nazionale».

Decreto che conferma, sottolineano i sindacati, «la volontà di erogare i 680 milioni, già stanziati, in modalità finanziamento soci, ripristinando vergognosamente perfino lo scudo penale ai gestori del sito».

Promo