Novità da Trenitalia per il trasporto regionale

81 Visite

La Puglia corre sui binari grazie a una flotta di treni regionali sempre più moderna e a collegamenti più veloci tra i capoluoghi di provincia. Ogni giorno in Puglia circolano più di 200 treni regionali. Più della metà sono di ultima generazione, come i 3 treni Jazz e i 28 nuovi treni POP già in circolazione, a cui si aggiungeranno, entro il 2025, altri 15 treni POP e 4 treni ROCK per il rinnovo completo della flotta pugliese.

«La flotta dei treni regionali di Trenitalia sarà la più giovane e moderna d’Europa. Oggi in Puglia diamo un’ulteriore accelerazione al piano di investimenti del Polo Passeggeri, di cui Trenitalia è capofila: un impegno da 15 miliardi di euro nei prossimi 10 anni, che si inserisce nel più ampio piano del Gruppo FS da 190 miliardi. I treni di ultima generazione, insieme al nuovo collegamento del Regionale sulla linea Lecce-Bari, inoltre, contribuiranno a rendere la nostra offerta ancora più integrata e organizzata sulle necessità dei passeggeri”, ha dichiarato Luigi Corradi, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Trenitalia.

Nuovo servizio Lecce-Brindisi-Bari in un’ora e 25 minuti

Presentato oggi a Bari il nuovo collegamento del Regionale di Trenitalia sulla linea Lecce- Bari. Il nuovo servizio parte dal capoluogo salentino tutte le mattine alle 7.20 e arriva a Bari Centrale alle 8.45 effettuando una sola fermata intermedia a Brindisi (arrivo alle 7.43). Il rientro da Bari è alle 17.45 con arrivo a Brindisi alle 18.46 e a Lecce alle 19.10.

Un treno comodo e veloce che sta riscontrando, già dai primissimi giorni, apprezzamenti da parte di pendolari e turisti. Lecce e Brindisi sono collegate in appena 23 minuti. Brindisi e Bari in un’ora. Sono 300 i posti offerti a bordo del nuovo treno Pop su cui è prevista la garanzia del posto a sedere. Ai viaggiatori in partenza da Lecce, Brindisi e Bari viene offerto uno snack di benvenuto.

Il servizio nasce per collegare, a tariffa speciale, i capoluoghi di provincia in tempi brevi con i treni del Regionale di Trenitalia. La sperimentazione, se i risultati saranno incoraggianti, potrà essere estesa sulle relazioni LecceBari, Bari Foggia e Taranto Bari.

Presenti all’inaugurazione questa mattina, Michele Emiliano, Presidente Regione Puglia, Antonio Decaro, Sindaco di Bari. Anna Maurodinoia, Assessore regionale ai Trasporti, Luigi Corradi, AD di Trenitalia, Sabrina De Filippis, Direttore Business Regionale di Trenitalia e Giuseppe Falbo, Direttore Trasporto Regionale Puglia.

Novità per gli abbonati

Per tutto il mese di dicembre, gli abbonati ai treni regionali avranno libero accesso al servizio Lecce-Brindisi-Bari per sperimentare il nuovo collegamento veloce (il tempo di viaggio è inferiore rispetto ai Regionali Veloci che oggi impiegano 1h e 41’ sulla relazione Lecce – Bari).

Dal primo gennaio, chi acquisterà un abbonamento del nuovo servizio potrà continuare a utilizzare tutti i treni regionali della tratta Lecce–Bari. A partire dal prossimo 20 gennaio, per riservare la garanzia del posto sul treno che collega Lecce-Brindisi-Bari, sarà necessario segnalare la propria presenza a bordo, seguendo il percorso su trenitalia.com  o segnalandolo agli operatori di biglietteria al momento dell’acquisto. La garanzia del posto assicura ai passeggeri la possibilità di viaggiare comodamente seduti fino a destinazione.

Il servizio è acquistabile su trenitalia.com e App Trenitalia , presso le biglietterie Trenitalia, le emettitrici self service in stazione e le agenzie di viaggio abilitate. È possibile acquistare anche la singola corsa.

Guida Giunti

Presentato anche il volume “La Puglia in Treno”, parte della speciale collana editoriale “I Regionali da Vivere”, realizzata da Giunti Editore in collaborazione con il Regionale di Trenitalia.

Promo