Taranto: rinviata l’udienza del processo sulla fornitura di carne alla nave Cavour mai consegnata

160 Visite

 E’ stata rinviata al 22 dicembre l’udienza del processo relativo alla fornitura fantasma di carne destinata alla Nave Cavour, pagata circa 35 mila euro, ma che non sarebbe mai stata consegnata.

L’inchiesta vede coinvolti due ufficiali della Marina Militare di Taranto, entrambi a capo dell’ufficio amministrativo della nave in epoche differenti e due fratelli imprenditori, titolari di una azienda di forniture alimentari con sede a Faggiano. Una commessa che avrebbe fatto da paravento ad una truffa.

Secondo l’accusa, la fornitura di carne mai arrivata nelle celle frigorifere della nave, sarebbe stata pagata con l’autorizzazione del capitano di fregata Dore, il quale in cambio avrebbe ottenuto 15 mila euro dall’imprenditore Vitantonio Bruno. Nella prossima udienza discuteranno i legali degli imputati e poi il collegio di giudici si riunirà per emettere la sentenza che dovrebbe arrivare prima di Natale.

Promo