Coldiretti Puglia: il 52% dei pugliesi teme le bollette dell’energia

58 Visite

Il 52% dei pugliesi teme le bollette dell”energia elettrica, il 30% aspetta con ansia quella del gas, mentre sul 22% dei cittadini pesa l”aumento dei prezzi al dettaglio dei prodotti alimentari.

È quanto emerge da un sondaggio sulle preoccupazioni dei pugliesi, condotto da Coldiretti Puglia. Quasi un cittadino su cinque (19%) per risparmiare ha già rinunciato ai fornelli, cucinando di meno e indirizzandosi verso pietanze che non necessitano di essere cotte, mentre solo il 27% dei cittadini – precisa Coldiretti – dichiara di non aver cambiato le proprie abitudini di consumo in cucina.

Per l”associazione «è possibile risparmiare anche l”energia elettrica, magari scegliendo di scongelare i cibi togliendoli qualche ora prima dal congelatore invece di utilizzare il forno a microonde o usando per la preparazione dei cibi gli attrezzi manuali come frusta e cucchiai invece del frullino elettrico».

L”attività di trasformatori “fai da te”, comunque – conclude la Coldiretti – comporta l”osservanza di precise regole in quanto la sicurezza degli alimenti conservati parte dalla qualità e sanità dei prodotti utilizzati, ma non può prescindere da precise norme di lavorazione che valgono per il settore agroindustriale, ma che devono valere anche per i consumatori casalinghi, soprattutto nella fase della sterilizzazione.

Promo