Liste di attesa, Perrini: “Finalmente si coinvolgono i privati accreditati, FdI lo dice da tempo che era la soluzione”

68 Visite

«Finalmente la Regione Puglia sta andando nella direzione giusta, quella – per altro – suggerita da tempo da Fratelli d’Italia e da me, personalmente, sollecitata con mozioni e interrogazioni mirate sul territorio tarantino: per recuperare i ritardi delle liste di attesa bisogna coinvolgere i privati che sono accreditati»dichiara il vicepresidente della Commissione sanità e consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Renato Perrini.

«Per questo non posso che salutare con favore il finanziamento di 33 milioni di euro disposto in tal senso dal Dipartimento Salute specie per recuperare le mancate cure e i malati cronici che hanno bisogno di visite di controllo scadenzate. Liste di attesa che nella provincia di Taranto sono particolarmente lunghe perché si è da anni in attesa del nuovo ospedale San Cataldo e per questo motivo buona parte della medicina territoriale è stata smantellata, il coinvolgimento delle cliniche e laboratori privati accreditati, perciò, potrà sicuramente snellire le attese»ha concluso Perrini.

Promo