Selezionati i vincitori del sesto Bando per Borse di studio su Aldo Moro: la premiazione il 23 alla Regione

76 Visite

Sono 49 i lavori pervenuti per la sesta edizione del bando “Borse di studio Aldo Moro”, promosso dal Consiglio Regionale della Puglia, dall’Associazione Consiglieri Regionali Puglia, dall’Associazione Ex Parlamentari Puglia e dalla Federazione Centro-Studi “Aldo Moro-Renato Dell’Andro”.

La Commissione di valutazione degli elaborati è composta da Loredana Capone – Presidente del Consiglio Regionale della Puglia; Stefano Bronzini – Rettore dell’Università degli Studi ‘Aldo Moro’ di Bari; Luigi Ferlicchia – Presidente Associazione Consiglieri Regionali della Puglia; Gero Grassi – Promotore Commissione sul rapimento e la morte di Aldo Moro e Presidente Associazione ex Parlamentari Puglia.; Oscar Iarussi – direttore della Gazzetta del Mezzogiorno.

La cerimonia di premiazione si svolgerà mercoledì 23 novembre 2022, alle ore 11, nell’Aula del Consiglio Regionale della Puglia, in via Gentile 52.

Nel corso della manifestazione sarà resa nota la graduatoria dei vincitori. Gli elaborati (testi, tesi di laurea, tesine, filmati, documentari audiovisivi, fotografie), arrivati da tutta la Puglia e non solo, hanno l’obiettivo di favorire la conoscenza della vita, del pensiero, dell’azione e della tragica morte di Aldo Moro e di incrementare nei giovani la riflessione, la ricerca e lo studio sul grande statista. I partecipanti hanno avuto la possibilità di approfondire 22 tematiche legate all’attività di Moro: il tema preferito dai concorrenti è stato: “Aldo Moro: professore universitario”.

Le borse di studio assegnate sono complessivamente 15 del valore di: 1500 euro, 1000 euro, 750 euro e n. 12 borse di 500 euro cadauno. I vincitori sono: Belviso Antonio di ConversanoBianchini Marco studente della Scuola media San Giuseppe di San MarzanoCicerone Martina di Borgorose (Rieti) Esposito Martina di MelissanoGorgoglione Vittorio di BarlettaLosavio Antonio di Castellana GrotteSuzzi Roberto di Trani, Liceo Artistico Marzolla Simone di Brindisi, Liceo Classico Marzolla – Simone di Brindisi , Istituto superiore Elena di Savoia – Calamandrei di Bari (Classe III A), Istituto superiore Elena di Savoia – Calamandrei di Bari (Classe III F) Liceo don Quirico Punzi di Cisternino (Brindisi), Istituto Olivetti di Orta Nova (Foggia), Istituto San Giuseppe da Copertino (Lecce), Istituto superiore De Viti – De Marco di Triggiano (Bari).

Hanno potuto partecipare al Bando: tutti i cittadini italiani ovvero gli studenti, anche stranieri, che frequentino in Italia Istituti Scolastici o Università, nati entro il 31 dicembre 1992, sia con lavori singoli che con lavori di gruppo. Gli elaborati potevano consistere in testi, tesi di laurea, tesine, filmati, documentari audiovisivi, fotografie e dovevano riguardare i seguenti temi: a)Aldo Moro: Professore Universitario; b) Aldo Moro e la Puglia nei 55 giorni che vanno dal 16 marzo al 9 maggio 1978; c) Il Lodo Moro; d) Aldo Moro: dal martirio alla santità; e) Aldo Moro e La Gazzetta del Mezzogiorno; f) Gli amici e gli allievi di Aldo Moro; g) Renato Dell’Andro, allievo prediletto di Aldo Moro; h) Fotografie di Aldo Moro con didascalie comprendenti luogo e data dell’evento; I )I lavori della Commissione Moro-2; j) Il Memoriale Moro di via Montenevoso; k)La politica economica di Aldo Moro; l)Aldo Moro e il cinema; m)Aldo Moro e il teatro; n) Aldo Moro nell’arte; o) Aldo Moro: Ministro di Grazia e Giustizia; p) Aldo Moro: Ministro della Pubblica Istruzione; q) Aldo Moro: Ministro degli Esteri;  r) Aldo Moro: Presidente del Consiglio dei Ministri; s) Aldo Moro: Segretario Nazionale DC; t) Aldo Moro e l’istituzione delle Regioni; u) Aldo Moro alla Costituente; v) Aldo Moro e la Conferenza di Helsinki.

Promo