Sicurezza, prefetto Taranto: “Situazione in miglioramento”

59 Visite

Migliora la situazione della sicurezza in provincia di Taranto. E’ emerso in un vertice in Prefettura presieduto dal prefetto Demetrio Martino. La provincia di Taranto si colloca al 77esimo posto nell’ambito delle 106 province italiane come indice generale di criminalità e all’ultimo posto tra quelle pugliesi. In particolare nel periodo gennaio-ottobre 2022 il numero complessivo dei delitti ha fatto registrare un decremento dell’ 8 6 per cento rispetto all’analogo periodo del 2021.

Sono stati infatti denunciati 10.576 reati rispetto agli 11.572 dello stesso periodo dello scorso anno. Le flessioni piu’ significative sono state nei reati di tentato omicidio -53 846 percosse -23 611 minacce -25 109 rapine in pubblica via – 33 333 truffe informatiche – 22 280 incendi – 35 036 incendi boschivi -44 318 contraffazione di marchi e prodotti industriali -48 052 . A Taranto citta’ il decremento complessivo nei primi dieci mesi dell’anno e’ stato del 4 9 per cento.

I delitti registrati nel 2022 sono stati 4.848 rispetto ai 5.099 dello stesso periodo del 2021. Infine le diverse operazioni di polizia giudiziaria effettuate da gennaio a ottobre in particolare nell’ambito di reati di estorsione associazione a delinquere per traffico di stupefacenti coltivazione di sostanze stupefacenti e addirittura tortura hanno condotto all’arresto complessivamente di 43 persone.

Promo