I CATTIVI MAESTRI

108 Visite

La Sinistra è banale.

Come per un riflesso pavloviano (quello di Pavlov era un cane, difatti) con un Governo a guida di Destra appena insediato, è scattata l” occupazione della Facoltà di Scienze Politiche della Sapienza.

L”alibi sono state le manganellate della Polizia ai pargoli che manifestavano ” pacificamente” a tre metri dall”aula dove si teneva un” altra manifestazione di loro colleghi e coetanei che loro, per eccesso di ” democrazia” avrebbero voluto impedire. “Fuori i fascisti dall” Università” è il prologo immediato di “Uccidere un Fascista non è reato”.

Niente di nuovo sotto il sole.

Quello che mi preoccupa e che mi irrita non sono gli studenti, ma piuttosto soggetti miei attempati coetanei, spesso anche docenti quindi con responsabilità educative, che propendono entusiasticamente per questa iniziativa sostenendola ed apprezzandola.

Mi preoccupa perché in Italia un”esperienza di “cattivi maestri” ce l”abbiamo eccome e non mi riferisco solo al Prof. Toni Negri cui si ispirarono i terroristi rossi dell” epoca.

Ricordo con anche maggiore terrore il “Soccorso Rosso” offerto dai Dario Fo e Franca Rame agli assassini di bambini di Potere Operaio che bruciarono vivi i fratelli Mattei nel rogo di Primavalle.

Un sostegno non solo, immagino, economico perché potessero scappare all”estero, ma anche e soprattutto morale e giustificatorio per il delitto politico più ripugnante e vigliacco della Storia d”Italia.

PINUCCIO TARANTINI

Promo