Riorganizzazione del partito di ultradestra Forza Nuova un anno dopo l’assalto alla sede Cgil a Roma

56 Visite

Un anno dopo l”assalto alla sede della Cgil a Roma Forza Nuova si sta riorganizzando. Il partito di ultradestra riparte con un nuovo sito internet forzanuova1997.it una nuova veste pacifista e pro-Russia ma con i vecchi nomi. A guidare la rinascita nelle veci di segretario nazionale è il membro storico del gruppo neofascista Roberto Fiore. Tornato in libertà dopo i fatti del 9 ottobre 2021 ha presieduto lo scorso 15 ottobre la ”direzione nazionale” a Terni contro il deep state. La prima vera riunione del partito dopo le proposte di scioglimento depositate in Parlamento. Ha dato invece forfait l”altro colonnello forzanovista Giuliano Castellino. Al suo posto è stato scelto come vicesegretario Luciano Castellini ultras dell”Hellas Verona anche lui coinvolto nella devastazione della Cgil.

Tra i suoi meriti quello di non aver ceduto a minacce e lusinghe del regime e di aver ricostruito i militanti scrive Fiore su Twitter. Nella homepage del nuovo sito inaugurato con il motto Dio Patria Famiglia viene ricordato anche Massimo Morsello morto nel 2001 aveva fondato Forza Nuova nel 1997 a Verona. La rinnovata dirigenza ha scelto di partire proprio da lì con una serie di eventi pro-Russia antiabortisti e no vax. Nel mirino del gruppo neofascista è finita di recente anche Giorgia Meloni definita incoerente in piazza e sui social per le posizioni atlantiste espresse sia al Governo sia in campagna elettorale.

Promo