Agricoltura, De Palma (FI): “Chiusi gli uffici regionali a Taranto, ancora disservizi per le nostre aziende agricole e disagi per i dipendenti”

121 Visite

«Non c’è pace per il mondo agricolo della provincia di Taranto: ai già tanti problemi che affliggono il settore potrebbero aggiungersi altri disservizi e disagi per l’utenza, con il personale della sede ionica in smart working ed una riorganizzazione logistica che fa acqua da tutte le parti. Come è noto, in via Tirrenia a Taranto c’è una sede che ospita gli uffici regionali ed il coordinamento dell’Arpal, sgomberata a causa di problemi statici e sismici. A seguito di ciò, abbiamo appreso che i tecnici hanno compiuto dei sopralluoghi nell’altra sede regionale della città, in via Dante, preannunciando spostamenti coatti e arbitrari di personale senza un’organizzazione coerente. Tutto questo, oltre a causare evidenti disagi ai dipendenti, potrebbe provocare un vero e proprio blocco del servizio erogato ai cittadini»  – dichiara in una nota il consigliere Vito De Palma di Forza Italia.

«Molti lavoratori ora sono in smart working e gli agricoltori -già spesso costretti a recarsi a Bari per il disbrigo di numerose pratiche indispensabili all’attività- potrebbero andare incontro ad ulteriori e gravi disservizi. Eppure, l’agricoltura di Taranto è fondamentale per l’economia dell’intera regione: è sufficiente considerare che il 50% della viticultura da vino è ionica ed anche in quella da mensa la produzione nostrana è assoluta protagonista. Pertanto, ho depositato un’interrogazione diretta all’assessore regionale all’Agricoltura per chiedere cosa intenda fare per risolvere la questione: la Giunta ha già dato prova di disinteresse nei confronti del settore agricolo e l’ennesima dimostrazione sarebbe uno schiaffo insopportabile per le nostre aziende» – ha concluso De Palma.

Promo