Statte: “scaricarono inquinanti dell’acciaieria nella Gravina Leucaspide”

145 Visite

Inquietanti dettagli emergono dal rapporto pubblicato dalla Commissione bicamerale Ecomafie nell”ambito della “Relazione finale sulla situazione delle bonifiche e della gestione dei rifiuti presso gli impianti ex Ilva e nelle aree contermini”, depositata dopo la missione a Taranto del luglio scorso.

Nello specifico, si parla del rilascio illegale e pericoloso di ingenti quantitativi di Pcb (policlorobifenili), ed altri inquinanti nella Gravina Leucaspide di Statte: il complesso, denominato “Discariche Gravina Leucaspide e vecchie vasche” avrebbe rivelato la presenza di morchie oleose in parte visibili anche nella parte esterna della zona. Ciò che preoccupa è però il possibile inquinamento del Mar Piccolo e del Mar Grande che si sarebbe verificato anni addietro, il tutto a causa dell”attività illecita della vecchia gestione dell”acciaieria tarantina e della permeabilità delle vasche, evidentemente inidonee a tale contenimento.

Promo