Scienze biologiche, il tarantino Guido Putignano nominato “il più influente in Italia”

137 Visite

Ha 20 anni ed è uno studente di Ingegneria Biomedica al Politecnico di Milano. Parliamo del giovane Guido Putignano, originario del tarantino e rappresentante nazionale dell’AI Youth Council al World Economic Forum. Fellow della Clinton Foundation ed Advisor in diverse realtà Nazionali ed Internazionali nel campo dell’healthcare, l”organizzazione lo ha infatti insignito nel 2021 del premio Italia Giovane. Nel 2022, invece,  Putignano ha ottenuto il “bis” ricevendo anche il “Premio Eccellenza Italiana”, con la motivazione: «Un”eccellenza degli studi e della ricerca, uno straordinario punto luce per il Paese chiamato a fare costellazione»  nell”ambito del suo impegno per la cosiddetta «medicina di precisione».

Impegnato attualmente a Zurigo per il S.E.M.P. (Swiss Exchange Mobility Porgram), il ricercatore 20enne pugliese dedica il suo studio anche nei confronti dell”affascinante tematica legata alla biologia sintetica e di regenerative medicine con applicazioni in longevity e drug discovery. Putignano fa anche parte del Mensa, unico Fellow in Europa di Biodojo ed è stato Innovator a The Knowledge Society.

Putignano ha anche ricevuto il riconoscimento di “The NOVA 111 Studente list”, in collaborazione con la Bocconi di Milano, che lo ha riconosciuto la «persona più influente in Italia per gli studi di Medicina e Scienze Biologiche, al di sotto dei 25 anni».

Promo