Dop e Igp, in Puglia scattano gli aiuti e un museo per valorizzare prodotti

94 Visite

Una proposta di legge per promuovere i prodotti di eccellenza della Puglia relativi ai consorzi di tutela pugliesi Dop e Igp: è stata presentata questa mattina dal presidente della commissione consiliare Agricoltura, Francesco Paolicelli (Pd) e da Grazia Di Bari, consigliera regionale del M5s, delegata del governatore Emilano. Gli obiettivi sono molteplici: fornire contributi ai consorzi di tutela e ad attività di studi e monitoraggi, realizzare percorsi enogastronomici, dar vita a un museo delle tradizioni e del gusto, istituire un «Tavolo permanente del partenariato territoriale dell’agroalimentare, della cultura e del cibo».

Il tutto nel solco della promozione della conoscenza e della valorizzazione dei prodotti di eccellenza regionali, in particolare di quelli agroalimentari che hanno ricevuto, per la qualità delle materie prime e la modalità di lavorazione, la denominazione di origine Dope Igp. «La qualita’ dei prodotti dei nostri territori» – hanno dichiarato Paolicelli e Di Bari – «è sotto gli occhi di tutti. Dalla filiera lattiero-casearia all’ortofrutta, passando per quelle cerasicola, olivicola e vitivinicola. Prodotti eccellenti ma sempre piu’ oggetto di preoccupazione da parte dei consumatori. Sono proprio i consumatori, infatti, a sollecitare iniziative di tutela, valorizzazione, informazione e promozione».

Promo