Spettacoli da vivo: in arrivo una pioggia di finanziamenti per il settore del teatro, della musica, della danza

64 Visite

A conclusione di un lungo e costruttivo confronto con le associazioni di categoria e sindacali del settore Cultura e Spettacolo, ieri la Giunta regionale ha approvato le Linee di indirizzo del programma triennale 2022/2024 per lo spettacolo dal vivo, stanziando 10,23 milioni di euro per il Piano delle attività 2022 nei settori del teatro, della musica, della danza e dello spettacolo viaggiante.

Tale risultato è il frutto di un approfondito lavoro di ricognizione delle risorse finanziarie – economie, avanzi vincolati, risorse liberate, ecc. – disponibili nel bilancio regionale 2022 che la Giunta, su proposta del presidente Michele Emiliano e della consigliera delegata alla Cultura Grazia di Bari, ha deciso di destinare al comparto pugliese dello spettacolo dal vivo fino alla concorrenza di 10.234.435 euro. Questa importante dotazione finanziaria è destinata per 6 milioni di euro/anno a tutti gli operatori dello spettacolo dal vivo pugliesi riconosciuti dal Ministero della Cultura nello scorso mese di agosto quali beneficiari del Fondo Unico dello Spettacolo (F.U.S.) per il triennio 2022-2024. I restanti 4,23 milioni di euro/anno sono riservati ai soggetti privati non riconosciuti dal Ministero della Cultura (cosiddetti soggetti extra-FUS), che hanno svolto o svolgeranno nel corso del 2022 attività nei settori dello spettacolo dal vivo (teatro, musica, danza, spettacolo viaggiante). 

«Il settore Cultura e Spettacolo rappresenta una componente imprescindibile del modello di sviluppo e ripartenza della Puglia – dichiara il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano – anche nei momenti più difficili, abbiamo sempre lavorato per sostenere gli operatori e le loro progettualità. Colgo l’occasione per ringraziarli per la professionalità e la passione che sempre mettono in ciò che fanno. Oggi ripartiamo con la programmazione triennale delle attività di spettacolo dal vivo con una dotazione di oltre 10 milioni di euro l’anno. Questo si tradurrà in una spinta alla creatività, alla partecipazione e alla crescita sociale e culturale attraverso migliaia di eventi che , sono certo, porteranno il nome della Puglia sempre più in alto».

«Abbiamo sempre affermato che la cultura per noi è fondamentale per dare nuove opportunità al nostro territorio – aggiunge la Consigliera delegata alla Cultura Grazia Di Bari-. L’approvazione in Giunta delle Linee di indirizzo del programma triennale 2022/2024 in materia di spettacolo dal vivo, con lo stanziamento di oltre 10 milioni di Euro per il Piano delle attività 2022, testimonia in maniera concreta la nostra volontà di ripartire dalla cultura. Le linee guida sono frutto del confronto costante con gli operatori dello spettacolo, che ci rendiamo conto più di altri comparti ha patito questi due anni di crisi. Il lavoro in sinergia e l’ascolto costante sono per noi fondamentali. Sappiamo che c’è ancora tanto da fare, ma quello raggiunto ieri è senza dubbio un risultato importante».

Sulla base delle linee di indirizzo approvate dalla Giunta, il Dipartimento Turismo e Cultura – Sezione Economia della Cultura attiverà immediatamente due distinti avvisi pubblici per il triennio 2022-2024.

Promo