Porti, auto elettriche per Autorità mare Adriatico meridionale

70 Visite

Due auto elettriche per l’Autorità portuale del mare Adriatico meridionale che raggruppa gli scali di Bari, Brindisi, Manfredonia, Barletta e Monopoli. La consegna è avvenuta oggi nell’ambito del progetto Susport, Sustainable Ports, finanziato dal programma Interreg Italia-Croazia 2014.2020, di cui l’ente portuale è partner.

Il progetto ha l’obiettivo di migliorare la sostenibilità ambientale e l’efficienza energetica nei porti italiani e croati ricadenti nell’area del Programma Interreg, sia attraverso azioni per la riduzione di emissioni inquinanti, sia favorendo una maggiore cooperazione istituzionale, per interventi di sostenibilità ambientale in zona portuale e di efficienza energetica a livello transfrontaliero.

Nei porti adriatici interessati, infatti, attraverso il progetto sono state predisposte azioni pilota sull’inquinamento sonoro, la qualità dell’aria e le emissioni di CO2. Tre gli interventi principali che l’ente ha sviluppato attraverso il progetto Susport Il primo è l’implementazione nei porti dell’Adriatico meridionale del sistema applicativo integrato di monitoraggio ambientale denominato Vega, il secondo, è l’acquisto didue sonde per la misurazione di parametri marini nei porti di Bari e di Brindisi e il terzo l’acquisto di due auto elettriche che sostituiranno altrettante vetture aventi classe di emissione Euro 4.

Promo