Anche dal Sunia arriva l’allarme: aumento critico di gas e luce per le famiglie

106 Visite

Ormai
è di dominio pubblico l’aumento delle bollette del gas e dell’energia elettrica
per tutte le famiglie.

I
commercianti sono le prime vittime.

Ma
non solo.

 

All’aumento
dell’inflazione di pari passo aumenta l’indice ISTAT sui canoni di locazione
per tutte le famiglie in locazione
.

 

Il
Governo lancia l’allarme e si profila un commissario straordinario per
l’emergenza energetica.

I
Sindaci forse saranno costretti a spegnere gran parte dell’illuminazione
pubblica a discapito della sicurezza urbana.

 

Si
è sempre più consapevoli delle difficoltà che le famiglie dovranno affrontare
nei prossimi mesi.

 

L’aumento
delle bollette delle utenze determinerà una morosità anche degli oneri
accessori condominiali con il serio rischio di interruzione dei relativi servizi
come l’energia elettrica che potrà determinare il fermo dell’impianto di
ascensore e dell’impianto di autoclave il cui mancato funzionamento determina
l’interruzione anche dell’acqua potabile. Brutto scenario. 

 

A fronte di questi
allarmi non vediamo un pronta reazione da parte delle amministrazioni locali.

 

Il
SUNIA da tempo ha posto la sua attenzione sui contenuti del Piano Sociale di
Zona dei Comuni che devono prevedere anche un capitolo per affrontare le
politiche abitative e che deve avere tra gli obiettivi anche il sostegno al
pagamento delle utenze per le famiglie mono-reddito e/o in difficoltà economica
nonché affrontare l’emergenza abitativa.

 

Su
questo il SUNIA lancia la sua proposta e chiede un confronto con le
amministrazioni locali.

Occorre agire in fretta. 

Promo