Eutanasia, presentata nuova pdl in Consiglio Puglia dopo no

91 Visite

Dopo la bocciatura del Consiglio regionale pugliese di martedi’ scorso, è stata presentata oggi un’altra proposta di legge sul fine vita. A depositarla è stato il consigliere regionale del Pd, Fabiano Amati, ormai in aperta polemica con la maggioranza di centrosinistra e, in particolare, con il governatore Michele Emiliano e le sue politiche.

Sulla bocciatura, ieri, è intervenuto anche Marco Cappato, tesoriere dell’associazione Luca Coscioni, criticando il «no» alla proposta di legge del Consiglio. Un tema che in Puglia rischia di spaccare il centrosinistra in Regione, viste le fibrillazioni già in atto nella maggioranza.

«Sulla vergognosa bocciatura della proposta di legge sul fine vita» dice Amati – «chiedo l’intervento e l’aiuto di Enrico Letta e dei parlamentari. Continuare nel silenzio imbarazzato disonora la nostra presenza nelle istituzioni e genera numerose domande: dov’e’ Letta? Dove sono i parlamentari? Nulla da dire contro la scelta di Emiliano, in contraddizione con manifesti, programmi e buone intenzioni del Partito Democratico? Non si può tollerare la bocciatura di una proposta di legge, la cui finalita’ era addirittura nel programma elettorale dell’ultima campagna. Inoltre: stroncare la proposta di legge si pone addirittura come rifiuto di obbedire alle leggi, tenuto conto che le regioni sono obbligate a erogare la prestazione in virtu’ di una sentenza della Corte costituzionale e di diverse circolari del Ministero della Salute».

Promo