Puglia, proposta di legge contro le discriminazioni di genere

84 Visite

Il Consiglio regionale pugliese prova nuovamente a dotarsi di una legge contro le discriminazioni di genere, dopo anche quanto accaduto a Bari con l’aggressione nel parco Rossani a due ragazzi no binary.

Oggi le commissioni VI e III in seduta congiunta hanno incardinato l’iter legislativo della proposta di legge «Disposizioni per garantire il principio di pari opportunità e di parità di trattamento in riferimento all’orientamento sessuale, all’identità di genere e alle variazioni nelle caratteristiche di sesso».

Il testo, sottoscritto da quasi tutti i consiglieri della maggioranza di centrosinistra, è stato illustrato dal consigliere Francesco Paolicceli (Pd), il quale ha precisato che l’impianto e i contenuti della proposta ricalcano con poche integrazioni il testo del disegno di legge della Giunta regionale, che nella passata consiliatura fu discusso e approvato nelle Commissioni competenti, ma non fu mai portato in Consiglio per la discussione e votazione.

Il progetto contiene disposizioni per garantire il principio delle pari opportunità e della parità di trattamento in riferimento all’orientamento sessuale, all’identità di genere e alle variazioni nelle caratteristiche di sesso delle persone. Tra i principi e le finalità dell’intervento, si richiama in particolare l’importanza di prevenire e contrastare le discriminazioni e le violenze determinate dall’orientamento sessuale, dall’identità di genere o dalle variazioni nelle caratteristiche di sesso.

Promo