Taranto, il sindaco Melucci: «Varata la nuova giunta»

112 Visite

Ad una settimana dalla proclamazione, il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, ha insediato questa mattina in Municipio la nuova giunta.

Vicesindaco Fabrizio Manzulli, già assessore nella precedente amministrazione, esponente della lista civica Taranto Crea, con la delega allo sviluppo economico e all’innovazione; Gianni Azzaro (Pd), patrimonio e sport; Cosimo Ciraci (lista civica Taranto2030) Polizia Locale e Protezione Civile, delega che già ricopriva nel precedente esecutivo; Laura Di Santo (Psi/Pri), Ambiente e qualità della vita; Mattia Giorno (in quota al sindaco), Lavori pubblici e mobilità sostenibile (Giorno è stato capo di gabinetto); Maria Luppino (Movimento 5 stelle), Pubblica istruzione e università; Fabiano Marti (Europa verde), cultura e spettacolo (era vicesindaco nella precedente giunta ad aveva la stessa delega); Maria Imacolata Riso (Più centro sinistra), Servizi sociali e Integrazione.

Il sindaco Melucci ha lasciato anche una delega in bianco a disposizione del Pd relativamente alla rappresentanza di genere. Rinaldo Melucci è stato rieletto sindaco di Taranto il 13 giugno scorso con oltre il 60 per cento dei voti e guida una coalizione di centrosinistra. 

«I cittadini ci chiedevano di ripartire in fretta, era una questione di rispetto e responsabilità, ora la giunta comunale è pronta ed è già al lavoro».

Lo ha dichiarato il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, dopo l’insediamento dell’esecutivo stamattina.

«Al termine di un opportuno percorso di condivisione – ha detto Melucci – abbiamo recepito le indicazioni della coalizione progressista e individuato uno schema in grado di garantire una rappresentatività equilibrata a tutte le forze di maggioranza, avendo cura di riconoscere il ruolo dei partiti nazionali, e nel contempo agevolando una certa continuità amministrativa». «Tutte le deleghe della macrostruttura funzionale dell’Ente non espressamente assegnate, comprese quelle di nuova istituzione sollecitate di recente da stakeholder pubblici e privati, si intendono al momento trattenute dal sindaco – afferma Melucci -. Questo ci consentirà di riprendere velocemente l’attività amministrativa con lo slancio e la passione che dobbiamo ai nostri concittadini, dopo lo stop forzato ed anticipato che tanto danno ha recato alla città».

Promo