Ragazzo del sud: il libro sulla condizione degli emigrati meridionali dal dopoguerra agli anni Novanta

56 Visite

La non facile condizione degli emigrati dal Sud Italia dal dopoguerra agli anni Novanta viene raccontata e ricostruita da un uomo che ha vissuto in prima persona gli aspetti duri della questione meridionale.

Il parmigiano adottivo Leonardo Capobianco, 75 anni, originario della provincia di Taranto, racconta la sua toccante storia nel libro «Ragazzo del Sud» attraverso 330 pagine e oltre 220 fotografie. 

Nel volume l’ autore racconta la precaria situazione occupazionale e la difficoltà di trovare lavoro in territorio jonico e di conseguenza le prime fasi di di emigrazione verso le regioni settentrionali e, dopo la legge del carbone, verso il Belgio, nelle stesse miniere di carbone.

Promo