Ex Ilva: accordo con Inail, 2 iniziative su sicurezza

83 Visite

Acciaierie d’Italia e la direzione regionale Puglia dell’Inail hanno stipulato due accordi di collaborazione per sviluppare iniziative formative e informative in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

Lo dichiara l’ex Ilva. Il primo accordo, si spiega, prevede in particolare «la progettazione e l’attivazione di percorsi formativi destinati al personale direttamente impiegato da Acciaierie d’Italia, nonché al personale dipendente delle aziende dell’appalto dello stabilimento di Taranto. L’intero percorso formativo si estenderà su un periodo temporale di dodici mesi e coinvolgerà personale tecnico e preposti aziendali».

I percorsi formativi saranno inizialmente articolati in sette diversi corsi: il corso per addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione, la formazione specifica dei dirigenti e cinque ulteriori corsi dedicati alle «Attrezzature a pressione», con una parte generale, un corso dedicato agli impianti di aria e azoto e gli altri agli impianti criogenici, alle centraline oleodinamiche e agli impianti a vapore. 

L’Inail, si afferma, «elaborerà i contenuti del percorso formativo e provvederà alla progettazione e alla realizzazione del relativo materiale didattico, assicurando anche personale docente ai massimi livelli, qualità ed esperienza. Al termine di ogni edizione saranno effettuate delle verifiche volte ad accertare l’acquisizione da parte dei partecipanti delle competenze richieste».

Il secondo accordo prevede invece la realizzazione di ‘Informo’. Si tratta di una campagna informativa da realizzare attraverso supporti tecnologici interattivi ubicati presso i principali varchi di accesso del sito produttivo di Taranto e destinata a tutti coloro che vi accedono. «Questo accordo con un partner di assoluta affidabilità e competenza come l’Inail testimonia la nostra costante attenzione sia alla formazione sia, in particolare, agli aspetti che riguardano la salute e sicurezza sul lavoro», ha dichiarato il direttore Risorse Umane di Acciaierie d’Italia Arturo Ferrucci. «Ulteriore valenza della nostra iniziativa è il coinvolgimento dei lavoratori dell’indotto, che noi consideriamo a tutti gli effetti parte del nostro ecosistema industriale», ha detto Ferrucci.

«Con la sottoscrizione dei due accordi – afferma Giuseppe Gigante, direttore regionale Inail Puglia avviamo un partenariato importante con l’auspicio di incentivare, attraverso la formazione e l’informazione sui temi della sicurezza e prevenzione nei luoghi di lavoro, comportamenti sicuri che riducano al minimo, se non azzerino, il rischio degli infortuni, in una realtà complessa come quella della più grande acciaieria d’Europa».

Promo