Evade dai domiciliari a Taranto: troppi litigi col fratello

52 Visite

Per i troppi litigi con suo fratello è evaso dagli arresti domiciliari a Taranto spaccando il braccialetto elettronico che identificava la sua posizione.

Subito dopo l’allarme, a conclusione delle ricerche, il fuggitivo, un uomo di 46 anni, è stato trovato sul tetto di un palazzo mentre tentava di nascondersi per evitare di essere rintracciato. Una volta bloccato, l’evaso ha riferito ai militari di aver compiuto il gesto per sfuggire al clima di tensione venutosi a creare nell’abitazione che condivideva con il fratello, con il quale ha continue discussioni. Dopo l’arresto il fuggitivo è stato nuovamente sottoposto ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida, questa volta presso l’appartamento della madre.

Promo