Taranto, Melucci sull’incidente al porto: “Riflettiamo sulla sicurezza del lavoro”

175 Visite

 “L’incidente di questa mattina al quarto sporgente, costato la vita a un giovane operatore portuale, ci mette di fronte alla necessità di fermarci e riflettere ancora sul tema della sicurezza sul lavoro”. È quanto scrive in un post pubblicato sui social Rinaldo Melucci, ex sindaco e candidato alla fascia tricolore per il Comune di Taranto, che così commenta la morte dell’operaio 45enne avvenuta questa mattina al porto.

La vittima che si occupava di fissare e sbloccare i container sarebbe rimasto schiacciato da un castelletto in acciaio usato per la movimentazione delle pale eoliche. Non è chiara la dinamica dell’incidente. Sono in corso accertamenti da parte dei tecnici dello Spesal della Asl di Taranto intervenuti sul posto con 118, vigili del fuoco, polizia e carabinieri. “Riteniamo di dover sospendere le iniziative di alcun genere oggi, a cominciare dalla visita al primo cantiere del quartiere Tamburi – aggiunge MelucciAlla famiglia e ai colleghi della giovane vittima giunga il nostro più sentito cordoglio”.

News dal Network

Promo