Taranto, maxi sequestro di Cozze: nel mirino 300 kg

332 Visite

Gli agenti della Questura di Taranto, in collaborazione con personale della Capitaneria di Porto, hanno sequestrato 300 chilogrammi di cozze in cattivo stato di conservazione. I poliziotti e i militari hanno controllato un’area posta sotto sequestro circa due anni fa e che versava in uno stato di abbandono. Insospettiti dalla mancanza del lucchetto apposto al cancello d’accesso, sono entrati sorprendendo 4 persone che, in condizioni di estrema precarietà igienica, erano intente a sgusciare cozze per poi confezionarle in vaschette di plastica, che presumibilmente sarebbero finite in commercio.

Tutti i molluschi, compresi 5 kg di ricci di mare, sono stati posti sotto sequestro e distrutti con il successivo intervento di un compattatore di Kyma Ambiente, la societa’ partecipata per l’igiene urbana. I quattro uomini sono stati denunciati per violazione dei sigilli e commercio di sostanze alimentari nocive.

Promo