Puglia. Delli Noci: “nuovo passo per avvio Reddito energetico”

137 Visite

La Regione Puglia ha riaperto i termini di presentazione delle istanze di candidatura per l’inserimento nell’elenco regionale degli operatori abilitati agli interventi di installazione e manutenzione degli impianti di produzione di energia elettrica e termica alimentati da fonti rinnovabili.

“Un importante passo – ha dichiarato l’assessore alla Sviluppo economico, Alessandro Delli Noci – che ci consente di attivare prima possibile una misura molto attesa dei cittadini. Una misura che nasce per contrastare la povertà energetica sostenendo le spese in bolletta delle famiglie in condizione di vulnerabilità e per favorire la transizione energetica a livello regionale e nazionale. Attraverso la modifica della legge regionale gli anni di fideiussione sono ridotti a dieci, un modo per consentire ad altre aziende di partecipare, sostenendo il settore e incentivando la creazione di una filiera locale nel settore dell’installazione, manutenzione e gestione di impianti di produzione d’energia da fonti rinnovabili”.

Con il Reddito energetico, la Regione Puglia incentiva la realizzazione di impianti privati di produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile con contributi a fondo perduto fino a 6.000 euro, che possono aumentare fino a 8.500 euro se gli impianti usano anche un sistema di accumulo elettrico.

Promo