Taranto. Sindacati e associazioni pesca a Carfagna: “urgente convocazione Cis”

111 Visite

“E’ necessaria l’immediata convocazione di un tavolo monotematico del Contratto istituzionale di sviluppo (Cis) per Taranto perché si possano finalmente definire le sorti di un settore identitario come quello della pesca e della mitilicoltura”. È quanto chiedono in una lettera inviata al ministro per il Sud e la Coesione territoriale, Mara Carfagna, le associazioni di Taranto Agci Agrital, Agripesca, Confcooperative Taranto-Federcoopesca, Legacoop agroalimentare Puglia dipartimento pesca, Unci agroalimentare e i sindacati Fai Cisl, Flai Cgil, e Uila pesca.

“Risulta ancor più urgente che venga affrontata la questione quando è ormai vicinissima la nuova stagione estiva, periodo in cui nuovamente si riproporrà il problema del surriscaldamento delle acque che porta alla moria di una grandissima parte della produzione. Ne va del futuro di tantissime famiglie tarantine, di quello di un’attività secolare e tradizionale che va difesa e preservata e ne va certamente dell’immagine di un territorio che aspetta ancora il suo riscatto. Adesso gli operatori auspicano una svolta anche per quel che riguarda i 575 mln di euro distratti dalle bonifiche a interventi all’interno della fabbrica”, spiegano i rappresentanti delle associazioni e dei sindacati.

Promo