Lavoro:imprese del Tarantino stimano +460% occupazione a gennaio

102 Visite

 Per il mese di gennaio 2022 le imprese tarantine prevedono la creazione di 2.240 posti di lavoro, con una variazione del +460% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso. E’ quanto emerge dal Bollettino mensile Excelsior relativo alle caratteristiche delle entrate programmate dalle imprese della provincia di Taranto e alle tendenze occupazionali per il periodo gennaio-marzo 2022.

Nel 22% dei casi, spiega una nota della Camera di Commercio, le assunzioni avranno carattere di stabilita’ (contratti a tempo indeterminato o di apprendistato), mentre sara’ a termine il 78%. Il settore dei Servizi assorbira’ il 63% per cento delle entrate programmate, concentrate prevalentemente nelle imprese con meno di 50 dipendenti. Una quota pari al 21% sara’ destinata a dirigenti, specialisti e tecnici, dato anche per il mese di gennaio 2022 inferiore alla media nazionale (26%). Solo nel 15% dei casi sara’ richiesta una laurea. Le imprese considerano che sara’ “di difficile reperimento”, per mancanza di candidati o per preparazione inadeguata, il 35% delle assunzioni previste.

Le imprese che prevedono assunzioni saranno pari al 10% del totale. Per il trimestre gennaio-marzo 2022 sono previste 6.010 entrate. L’indagine Excelsior e’ realizzata da Unioncamere in accordo con l’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro, in collaborazione con le Camere di commercio italiane.

Promo