Giustizia: Cittadella Taranto. L’ex sindaco, giorno importante

118 Visite

“Oggi è un giorno importante per la Cittadella della Giustizia: è arrivata la firma per dare il diritto di superficie all’Agenzia del Demanio. Un tassello importante di un progetto per cui mi sono speso in prima persona. Lo scorso febbraio, da sindaco, sono andato io stesso a Roma a firmare l’accordo e in questi anni la mia amministrazione ha dato un fondamentale contributo nell’intesa tra Ministero ed enti locali”.

A dichiararlo in una nota è l’ex primo cittadino di Taranto, Rinaldo Melucci, commentando la firma dell’atto di costituzione del diritto di superficie in favore dell’Agenzia del Demanio sui terreni di proprietà della Provincia di Taranto, che ospiteranno al quartiere Paolo Sesto la Cittadella della Giustizia.

“Un progetto – aggiunge – portato avanti con determinazione, nel rispetto reciproco e nell’interesse di tutto il territorio. Uno spirito di collaborazione positivo che ci ha caratterizzati e ci ha permesso di crescere come comunità”.

Melucci ricorda “che il progetto Cittadella della Giustizia prevede l’accorpamento degli uffici giudiziari in un’unica sede, così da evitare dispersioni. Un intervento che inoltre, nella nostra visione più ampia e sempre orientata al futuro, è integrato alla fitta rete di interventi previsti per la riqualificazione del quartiere Paolo VI: il primo nucleo della ‘green belt’, già partito, l’accorpamento degli uffici comunali, le Brt (Bus elettrici veloci) e il progetto di riqualificazione PinQua, già approvato per un investimento di 15 milioni di euro”.

Promo