Milleproroghe, Pd: “Centro-sinistra unito contro norma su ex Ilva”

151 Visite

“Il lavoro unanime” sull’emendamento per sopprimere la norma del decreto Milleproroghe relativa allo spostamento di 575 milioni di euro dalle bonifiche ex Ilva ai futuri impianti per la decarbonizzazione dell’acciaio, “èmla riprova che il centrosinistra unito e’ una forza vincente e di governo”. Lo dice il Pd dopo che a Taranto i parlamentari e gli esponenti territoriali di Pd, M5S e Articolo 1 hanno annunciato che presenteranno emendamenti convergenti nel testo e nelle richieste per l’abrogazione dell’articolo 21 del Milleproroghe, quello relativo all’ex Ilva.

“Lo abbiamo gia’ dimostrato in questi anni e stiamo lavorando per proseguire anche in futuro sulla scia tracciata dal Governo Conte II, dalla giunta regionale Emiliano e dall’amministrazione comunale Melucci”, commenta Mattia Giorno del Pd. “L’impegno congiunto tra le forze di Governo Pd, M5S, Art. 1, Con e le varie dinamiche civiche locali sane, sono il risultato politico concreto che il territorio ha sperimentato in questi ultimi anni e vuole ancora” prosegue Giorno. Da parte del Pd si evidenza infine che “per il bene comune e la nostra visione progressista e riformista, porteremo avanti questo percorso con ancora piu’ convinzione ed entusiasmo, certi che continuera’ a produrre i suoi frutti a partire da subito, come nel caso dell’emendamento che pretende giustizia per Taranto”.

Promo