Covid, FdI Puglia: “Serve commissione d’inchiesta su gestione”

87 Visite

Istituire una commissione di studio e indagine sulla gestione dell’emergenza Covid-19 in Puglia: è quanto chiede il gruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale pugliese, che ha presentato una proposta di legge. “Avremmo voluto – ha spiegato il capogruppo Ignazio Zullo che l’istituzione fosse stata approvata già nel Consiglio regionale del 23 dicembre, invece il nostro emendamento è stato bocciato ma noi non ci fermiamo. Non per via delle vicende giudiziarie di questi giorni ma perchè è la continuazione di un’azione politica e amministrativa che stiamo portando avanti da tempo: già nel 2020 abbiamo presentato una mozione con il quale chiedevamo un commissario inviato dal governo nazionale per gestire l’emergenza sanitaria. Vorremo fare un bilancio tra risorse spese e risultati ottenuti. Abbiamo evidenziato diverse questioni, dalla mancata consegna Dpi alla mancata assistenza medica nelle Rsa. Abbiamo messo in evidenza – ha proseguito – l’acquisto della macchina per processare 10 mila tamponi al giorno e non sappiamo che fine abbia fatto; l’acquisto dei Dpi dalla Cina con quei cargo che arrivavano, senza sapere se fossero idonei i Dpi e con quali procedure fossero acquistati; e poi la fabbrica delle mascherine”.

“Lo Stato – ha aggiunto Zulloha erogato una somma per fare tamponi antigenici nelle scuole, abbiamo ricevuto quasi due milioni di euro, come sono stati impiegati? Poi abbiamo scoperto che 70 milioni sono rimasti fermi senza essere investititi per il potenziamento del trasporto pubblico locale che avrebbe evitato la dad a scuola. E poi l’ospedale in Fiera – ha concluso – , per noi quei posti letto andavano distribuiti negli ospedali esistenti”.

Promo