Manovra: Turco (M5S): “Misure per porti Taranto e Cagliari”

116 Visite

Approvato l’emendamento alla legge di bilancio 2022 per “la proroga alla continuità lavorativa degli operatori delle Agenzie per la somministrazione del lavoro in porto e per la loro riqualificazione professionale, in scadenza al 30 giugno 2021”. Lo dichiara Mario Turco, vice presidente M5S, eletto a Taranto e già sottosegretario alla presidenza del Consiglio nel Governo Conte II. E’ una misura, spiega Turco, che “vuole consentire alle Autorità di Sistema Portuale di Taranto, Gioia Tauro e Cagliari, di prorogare l’operatività lavorativa e la durata dell’istituzione delle stesse agenzie”.

“La misura – prosegue il senatore M5S – riguarda tutti i lavoratori che operano in imprese la cui attività terminalistica è cessata da almeno 12 mesi in via eccezionale e temporanea, a decorrere dal 1 gennaio 2017 e fino al 31 dicembre 2024, e che operano nei porti in cui almeno l’80% della movimentazione di merci “containerizzate” avviene in modalità transhipment, e dove da almeno cinque anni persistono stati di crisi aziendale o cessazioni delle attività terminalistiche. Per finanziare l’operazione, si attingerà al “Fondo sociale per occupazione e formazione” – conclude Turco.

Promo