Taranto: sgominato traffico illecito di reperti archeologici

87 Visite

Sono più di duemila i reperti archeologici recuperati dai carabinieri della sezione archeologia del reparto operativo del comando per la tutela del patrimonio culturale in Germania, Belgio, Olanda e Svizzera.

Si tratta di oggetti trafugati a Taranto da cui sarebbe partito il traffico illecito dei reperti di ingente valore storico. I dettagli dell’operazione, condotta dai carabinieri e coordinata dalla procura di Taranto, saranno resi noti domani nel corso di una conferenza stampa che si terrà nella città ionica.

Promo